Vai al contenuto

Blog

Digital Marketing per le aziende

Digital Marketing aziende

Costruire un sito, gestire i social, produrre contenuti informativi e di vendita… è questo il Digital Marketing per le aziende?

Certo, ma non solo, perché la sua vera essenza sta nell’unire e nel coordinare tutti gli strumenti online disponibili, per aiutare l’azienda a ottenere i risultati prefissati.

Il Digital Marketing per le aziende è, quindi, prima di tutto una questione di approccio basata sull’omnicanalità e su una regola imprescindibile: alla base deve esserci una strategia studiata, mirata e quindi professionale.

Cos’è il digital marketing

Possiamo chiamarlo in diversi modi, Web Marketing, Modern Marketing, Internet Marketing… ma la sostanza non cambia: il Digital Marketing è l’insieme di scelte e azioni che permette di raggiungere gli obiettivi prefissati di marketing attraverso l’impiego di tecnologie e media digitali.

Quali sono queste tecnologie e questi media? Principalmente il sito web, i canali social e le app digitali.

Fare Digital Marketing significa pianificare e gestire la presenza online dell’azienda impiegando questi canali e le tecniche di comunicazione online che vi appartengono.

I quattro principali coinvolgono la creazione, gestione e monitoraggio di contenuti, veicolati attraverso:

  • E-mail marketing: invio di mail
  • Social media marketing: l’utilizzo dei social media in organico (non a pagamento) Nel blog trovate un interessante articolo su come usare LinkedIn per le aziende.
  • Digital advertising: retribuendo il canale social o i motori di ricerca per far arrivare il messaggio all’utente
  • SEO marketing: posizionando sito e social sui motori di ricerca in base a specifiche chiavi (parole e termini) che gli utenti cercano in rete 
  • CRO marketing: attivando strategie per ottimizzare il tasso di conversione degli strumenti online descritti

Digital Marketing: obiettivi

Gli obiettivi del Digital Marketing sono molti e diversi. Il primo è sicuramente quello di vendere i prodotti o servizi di un’azienda, ma anche di acquisire nuovi clienti, migliorare i propri servizi e la percezione che gli utenti hanno della realtà aziendale, così come migliorare e ottimizzare la customer experience, ovvero l’esperienza digitale degli utenti.

Digital marketing e le aziende

Il percorso di acquisto di un bene o di un servizio oggi parte dal digitale.

Le aziende possono quindi trasformare questo dato di fatto nell’opportunità di accompagnare il consumatore a preferirla tra le altre che operano nello stesso settore.

In che modo?

Definendo una strategia di Marketing Digitale professionale, attuata impiegando al meglio  i canali sopradescritti, e volta a veicolare messaggi chiavi, quali ad esempio:

  • Chi è l’azienda e come può migliorare la vita personale o professionale dell’utente
  • Cosa fa l’azienda e come lo fa, anche in relazione alla concorrenza
  • Perché l’utente può fidarsi dell’azienda
  • Quali sono i valori e i vantaggi che i beni/servizi proposti offrono
  • Quali sono i problemi che i beni/servizi dell’azienda risolvono

Questi punti partono da una profonda analisi dell’attività aziendale e il Digital Marketing permette di misurare il loro impatto sugli utenti attraverso la raccolta dei dati.

Questo è uno dei punti chiavi del Marketing Digitale e uno dei benefici che offre alle aziende in termini di facilitazione del processo decisionale.

Digital marketing: i punti chiave

Anche se il messaggio viene veicolato a numeri potenzialmente infiniti di persone, al centro della strategia di Digital Marketing c’è sempre una sola e unica figura, l’utente che si muove tra i diversi mezzi di comunicazione.

Lo scopo è intercettarlo, tenendo conto di questi fattori:

  1. Gli strumenti a disposizione: come ad esempio il sito web aziendale (strumento proprietario)
  2. Le piattaforme su cui essere presenti: come ad esempio i social media (strumenti di terze parti)
  3. I canali di distribuzione: come ad esempio l’e-commerce, dove vengono venduti i beni e servizi
  4. I dati e la loro raccolta/analisi

Digital marketing al centro l’esperienza utente

Si chiama User Experience, ed è letteralmente l’esperienza che l’utente vive all’interno degli strumenti e delle piattaforme che veicolano il messaggio aziendale.

Attualmente, nessuna strategia può esimersi dal considerare come centrale l’esperienza utente, perché il mondo del web è diventato più popoloso e competitivo, ma anche perché l’utente oggigiorno è più informato ed esigente.

In altre parole, l’utente si aspetta di vivere una navigazione fluida, semplice, facilitata ed è compito del Marketing Digitale far sì che questo avvenga.

In che modo? Attraverso la progettazione di siti web che accompagnino l’utente a fare determinate azioni, dal condividere un articolo mettendo accanto ad esso i tasti di sharing, fino ai bottoni che permettono di ‘atterrare’ allo shop online quando lo scopo di un contenuto è spingere verso la vendita di beni o servizi.

Una user experience difficile e complicata può portare l’utente ad abbandonare, ad esempio, il sito web e questo può indubbiamente generare un problema di immagine, così come di risultati nelle vendite.

Viceversa, una user experience piacevole potenzia le probabilità che l’utente compia delle azioni favorevoli agli obiettivi che il Marketing Digitale, o meglio, la strategia di Marketing Digitale, ha definito.

Digital marketing: 1^ regola partire sempre dalla strategia

Torniamo alla prima regola del Marketing Digitale: senza di essa ogni lavoro rischia di essere vano!

Si tratta della decisione di basare ogni scelta e azione su una strategia definita e puntuale, che consideri con cura il funzionamento e le potenzialità di ogni strumento e piattaforma, per dirigere i messaggi nel modo più conveniente possibile per l’azienda.

Dove, per conveniente, si intende propedeutico al raggiungimento degli obiettivi definiti, siano essi di vendita, di acquisizione di clienti, di fidelizzazione…

La strategia di Marketing Digitale deve perciò tenere in considerazione la natura dell’azienda, così come i profili delle persone che ci lavorano, i professionisti che si possono o dovranno coinvolgere e anche le modalità di lavoro di ciascuno di essi.

In conclusione, si tratta di una vera e propria regia, che permette di dirigere il marketing come se fosse un vero e proprio film, con i suoi attori, i suoi strumenti, gli obiettivi da raggiungere e i risultati da monitorare.

Picture of Simone Valer

Simone Valer

Responsabile presso Aries Workspace. Amo viaggiare, ballare e scalare le vette più alte in montagna. Tutti i giorni vivo l'ufficio e qui racconto la vita quotidiana di quasi 40 realtà aziendali che hanno scelto la comodità di avere un ufficio arredato per la propria attività.

Altre News

Come gestire i team da remoto

Come gestire i team da remoto

Poter lavorare da remoto non è mai stato importante come in questo periodo. Non tutti i team di lavoro, però, sono preparati per farlo. Ecco perché vogliamo parlare di cosa significa gestire un team da remoto attraverso il project management

Prosegui la lettura »